La musica impazza

"Tutti pazzi per amore 3" è un coro di emozioni in cui le voci dei nostri protagonisti fanno vibrare i nostri cuori. Anche in questa terza serie, la musica pop italiana e straniera accompagna i momenti più importanti dei nostri personaggi. Anche quest'anno, quindi, la musica non è solo colonna sonora, ma parte viva del racconto, uno strumento nuovo per raccontare le emozioni. Perché solo il canto a volte può davvero esprimere i sentimenti che stiamo vivendo. Quest'anno più che mai l'avventura è vissuta personalmente dai nostri protagonisti, che per la prima volta, canteranno tutti i pezzi musicali con la propria voce. Paolo, Laura, ma anche Nina, la più piccola della famiglia, Cristina, Emanuele, le ragazze della redazione, le zie Sofia e Filomena, Clelia, insomma tutti ma proprio tutti i nostri attori faranno sentire le proprie doti canore, senza per questo rinunciare al ballo, perché le due cose nella nostra serie vanno a braccetto, si sa... e così si canta e si balla per un attimo di felicità, magari coinvolgendo in un pezzo rock scatenato delle passanti ignare; oppure ci si lascia andare ad un flamenco malinconico e straziante, in una notte senza luna, sotto la finestra dell'amata. Perché non è solo l'amore a trovare la sua più piena espressione nel canto. Può essere il dolore, lo sconforto, la disperazione a spingerci a gorgheggiare. A volte è un timore improvviso che ci prende quando meno ce lo aspettiamo, la paura che qualcosa di brutto possa accadere, la sensazione di non essere all'altezza di chi amiamo, il vuoto che si prova all'idea di perdere qualcuno. Ma anche la rabbia per qualcosa che si è appena scoperto e che non avremmo mai voluto sapere o l'incontenibile desiderio per qualcuno che non possiamo avere.

Anche quest'anno le canzoni sono ventisei, una per ogni episodio da 50 minuti. Ce ne è davvero per tutti. È così che vedremo la nostra famiglia al completo, cantare e ballare "We are family" delle Sister Sledge, mentre a colazione si prepara ad affrontare la giornata; o il nostro protagonista Paolo che, disperato per sua figlia Cristina che diventa inesorabilmente grande davanti ai suoi occhi, canta "E intanto il tempo se ne va" di Adriano Celentano e Laura la nostra protagonista, che si commuove alle parole di "E dimmi che non vuoi morire" di Patty Pravo. E le ragazze della redazione che accompagnano Maya alle prese con la promessa fatta al suo uomo di rimanergli fedele per quaranta giorni, mentre insieme ad un vero e proprio serpente tentatore canta "Kobra" della Rettore.

Anche i più giovani intonano i loro sentimenti. Cristina sulle note di "Confusa e felice" di Carmen Consoli, mentre improvvisa un balletto nella strada illuminata dalle luci natalizie, sotto gli occhi commossi di Raoul che la guarda ballare. Mentre Emanuele, devastato dalla gelosia, attraversa una Roma notturna e canta pieno di rabbia "Perdere l’amore" di Massimo Ranieri, coinvolgendo passanti, vicini di casa e per ultima la sua famiglia. O la piccola Nina che si sente ormai grande per innamorarsi come canta Rita Pavone in "Alla mia età".

E sempre la musica accompagna la follia di Stefania quando, pazza dalla felicità per avere ottenuto un prestito dalla banca, novella Marilyn Monroe in "Gli uomini preferiscono le bionde", ride felice cantando "Soldi Soldi" di Betty Curtis e ballando tra file di fattorini che le portano pacchi e pacchetti mentre una marea di banconote piove dal cielo. E ancora solo la musica può attraversare i secoli e dare la forza a Monica e Giampaolo di dirsi addio sulle note di "Eternità" di Ornella Vanoni.

Rai.it

Siti Rai online: 847